giovedì 18 settembre 2008

atteggiamenti strepitosi

...come una mucca davanti al treno....

10 commenti:

JANAS ha detto...

il treno non parte ...mentre la mucca se ne sta li, tranquilla e indifferente, a brucare qualche filo d'erba fra le rotaie!

il capostazione, si solleva il berretto, e perplesso si gratta la testa..e quelle poche idee che tiene!
già perchè non è facile trovare un idea per spostare una mucca tranquilla e indifferente davanti a un treno di gente frettolosa, che prende al volo la vita, perchè arriva sempre in ritardo, o perchè c'è sempre qualcosa da raggiungere, un posto, un lavoro o qualcuno, come se la vita fosse un treno da lanciare a forte velocità, ma su binari precostituiti...così evitiamo deviazioni di percorso!! ahhahah! ma poi arriva una mucca..tranquilla e indifferente, a scombinare tutti i piani di questa gente!!

radha ha detto...

già...già...
eh...eh...

JANAS ha detto...

bello!
tu posti una frase senza verbo...e poi ci costruiamo una breve storia!!

....come un fiore su un marciapiede...

marco ha detto...

caduto dalla corona funebre di un affiliato alla camorra
raccolto da una ragazza innamorata
donato ad un uomo distratto
dimanticato su una panchina
accarezzato da un'ape che ha smarrito il suo sciame
usato da un bambino come cappello
fotografato da una donna
impigliatosi nello zainetto di un rom
caduto davanti alla scala della metro
calciato da un poliziotto confuso
spazzato da un'operatrice ecologica che questa notte dovrà dire alla sua compagna che non l'ama più, ed lei uscirà piangendo dal monolocale, e cercherà qual locale dove si erano incontrate, e berrà fino a stare male, e nonostante tutto non avrà la forza di conoscere un'altra e portarsela via nella notte tanto per riempire il vuoto, e tornando a casa camminando lenta calpesterà quel fiore caduto

radha ha detto...

...che poi non è un calpestio, ma un lancio vero e proprio, una parabola fino alla stazione, fino alle zampe della mucca che vedendolo così distratto dal suo volo stellare incomincià a ricordare una filastrocca
sono una saltimbanca
dalla pelle diafàna
che fa le capriole
guardando la luna...

berry ha detto...

sono una saltimbanca
dalla pelle diafàna
che fa le capriole
guardando la luna...

...sono la maschera
indossata nel buio
che cala sul viso
che apre il sorriso

Anonimo ha detto...

Per me è sempre stato così,
la mucca scende dal treno e urla...
"Tacchinooo, tacchinooo !"

Sul marciapiede, c'è sempre stato, sono anni che nasce lì, poi muore per cani, spazzini, auto e pedate, ma ogni anno rinasce fra due lembi di catrame che fanno l'occhiolino.

A nulla servirà nasconderti nella penonbra della luna, a nulla servirà la maschera, che la pelle risplende e il sorriso l'ho riconosciuto.

...come tre punti davanti e tre punti di dietro...

un cuore è spospeso !

JANAS ha detto...

il capostazione nota che la mucca, ha un fiore al lato della bocca, proprio dove si solleva l'angolo del sorriso!
il capostazione pensa (qualche volta gli riesce!) vuoi vedere che questa mucca con quel ghigno, si vuol beffare di me?
la ragazza innamorata scende dal treno, è trova che il fiore della mucca, assomigli in modo impressionate al fiore che regalò ad un passante distratto; poi sorride alla sua nuova compagna incontrata per caso, una sera che camminava lenta sulla via di casa!
sorride e la prende per mano e le dice: "vieni, andiamo a sdraiarci nel verde di quel prato, penso che la mucca si befferà del capostazione per un bel po!!
Si perchè la mucca, che si era ricordata della filastrocca, colse delicatamente il fiore, gli fece fare una capriola, lo riprese al volo, e lo sistemò nel punto esatto dove si apre il sorriso!!
il fiore rimase con il cuore sospeso:
un destino può essere cambiato?
ero un fiore... al marciapiede destinato, qualcuno mi colse, qualcuno mi calpestò, mi lascio su una panchina dimenticato!
ero un fiore su un marciapiede
ora sono un fiore su un sorriso di una mucca che "sembra" indifferente, perchè certe maschere indossate nell'oscurità, servono a beffarsi di chi vede oltre le apparenze!

....come un cielo coperto di nuvole...

JANAS ha detto...

pardon ..correggo "di chi non vede oltre le apparenze"

Ed Kemper ha detto...

dal materasso dietro le sbarre
Ed