venerdì 4 aprile 2008

un lieto finale



....e l'ombra accogliente
che mi porto appresso,
che mi porto addosso,
distante solo un breve respiro,
come terra rimasta a maggese
nel sonno tiepido di
questa lunga infanzia...
mi basta un salto dal muretto
nel prato verde e
mi riconosco subito nel film
di questo pomeriggio al sole...
le margherite, ora ricordo,
così ci sono solo in primavera,
prima di quell'estate che arde la città,
che intristisce le stese d'erba,
prima che quello stesso prato
diventi già troppo masticato da chi,
torna e ritorna,
è in cerca solo di una gioia leggera...
eh eh...
ma la terra è morbida
docile e accogliente
sempre,
all'ombra,
mi avvolge fluida
appena riesco a riempire
di azzurro gli occhi,
anche a me tocca sorridere docile e buffa
...sono ancora un lieto finale, mi va di dire....
il vento e il vento che
incanta i fili d'erba glassati di luce...
questo vento confonde i miei occhi,
diventati tante piccole margherite spalancate,
infiniti occhi,
di un giallo stupore al centro, al centro...
mi godo dentro, questo respirare,
mi godo, in fondo,
scegliendomi tutta...
com'è facile immergermi,
com'è facile intrufolarsi
in questa ciccia buona
che sa di buio
e anche di buono,
di buono per sempre...
e...
e dove non c'è ombra
c'è luce, mi dico,
e mi rotolo e mi sdrotolo ancora
con quella leva della spina dorsale,
della mia lisca di gioia,
come biglia, buffa ancora,
buffa e leggera
mentre insegue i lati luccicosi delle cose
nel frattempo che diventino orizzonti,
luoghi di tramonti e surtout
di nuove genési luminose...
un fare per fare,
un fare per ridere,
una facezia,
un gioco da piccola
di tanto tempo fa...
mi basta lo sguardo di una nuvola furba
e il mio qui diventa anche altrove...

eh eh eh eh eh

3 commenti:

berry ha detto...

buondì sbuciona.
Presamante sarebbe fiero di tuà.
Cheers

radha ha detto...

@berry:
cheers e super cheers anche a tuà

(ndr: miiii..ma come ho imparato a parlare bbeneee!)

berry ha detto...

ahahahaha!!!
ci vediamo al Gatto Zoppo.
a staseraaaaaaaaa