venerdì 21 marzo 2008

non l'ho fatto apposta


non l'ho fatto apposta

ad innamorarmi di te

davvero,
ad amarti
tutto pieno, denso e totale

a prenderti e

a lasciarti andare,

a farti fuggire

a farti ruggire

a farti tornare,

dopo vent'anni

dopo millenni

non l'ho fatto apposta

a tradirti

a farmi tradire

a strappare i petali bianchi

a contare le ore

non l'ho fatto apposta

a determinare i miei margini

in questo modo così letale

senza dover per forza coniugare

i confini di questa mia geografia incerta

colma di orizzonti fluidi

di bussole impazzite
una eccentrica libertà,

un'isola sghemba,

dalle spiagge nascoste belle e infrattate

che dalle scogliere alte

urla sfrontata al vento...

non l'ho fatto apposta

ancora

ad inseguirti

a braccarti

ad attendere legata

incatenata al cuore

la pelle al buio

il sorriso tenero del mattino...


apposta apposta apposta


parto da qui ed arrivo altrove...


eh eh eh eh eh

7 commenti:

berry ha detto...

uè!uè!
quanto mi sbucia la tua penna
(..o la tua tastiera...)
Che piacere averti incontrato!

cheers

davmo ha detto...

...bella!!!

fabdo ha detto...

Per te donna delle meraviglie...

radha ha detto...

belli e totali tutti e tre, grazie!

Zion ha detto...

interessante. Questa foto mi colpisce quanto le parole, non perchè sia particolarmente artistica, quanto perchè hai scattato uno scorscio di milano dove ho abitato per 21 anni della mia vita, e per di più il tal Mat che ha scarabocchiato il muro ivi fotografato ha cercato per svariati anni di infilarmi la lingua in bocca (e non solo quella).

Impressive. Potrei raccontarti altri 10 anni di vita di quel muro, ma come vedi sono cose scabrose e mi fermo qui...

;)

Zion

radha ha detto...

@zion: non c'è più la scritta...l'ho tenuta d'occhio per anni sperando che resistesse...adesso si può fare altrove..mi sa...
racconta...racconta...please...

Zion ha detto...

eheheh preferisco calare un velo pietoso ;) sono cose adolescenziali!!!